Top Navigation

Lucca, 1838. Trasformazione e riuso dei ruderi degli anfiteatri romani in Italia

riuso-degli-anfiteatri-romanidi Taisuke Kuroda


pp. 96, f.to 20×22,5, legatura: brossura
ISBN 978-88-7246-862-3
€ 20,00

Lo studio svolto dal prof. Kuroda sugli anfiteatri italiani, già pubblicato in Giappone, è ora ulteriormente ampliato nella versione italiana. La sua approfondita indagine sulla trasformazione e il riuso degli anfiteatri romani invita a riflettere su un tema particolarmente complesso ma allo stesso tempo interessante per una realtà quale si presenta quella del restauro archeologico in Italia. Il libro ripercorre e illustra con foto, disegni d’epoca ed elaborati grafici dell’autore gli anfiteatri sin dall’epoca romana e le loro trasformazioni in fortezze, abitazioni, edifici religiosi e strutture pubbliche come prigioni strutture amministrativce e colonie industriali. Sono presi in esame i maggiori anfiteatri romani presenti nel territorio  italianoa, Verona, Lecce, Ancona, Lucca, Firenze, Spoleto, Aosta, Pollenzo, Padova, Assisi. Con una particolare attenzione al caso lucchese (dall’autore simpaticamente definito “Ciambellone” che, nel 1838 venne riqualificato e trasformato, un ennesima volta, in piazza pubblica. Questa edizione è stata accompagnata da un’altra pubblicazione dell’autore Taisuke Kuroda e dell’architetto Naoko Kuroda Lucca: l’anfiteatro di carta un piccolo album per ricostruire in 3 dimensioni l’anfiteatro della città di Lucca

Comments are closed.