Top Navigation

Attraverso l’ottava. Sintassi e retorica nella “Gerusalemme liberata”

attraverso l'ottavadi Arnaldo Soldani


pp. 368, f.to 15×21, 1999
ISBN 978-88-7246-376-5
€ 20,66

Questa indagine sulla retorica della Liberata si incentra sulle figure costruttive della sintassi, ossia sui moduli di disposizione della frase e del periodo. Per la Gerusalemme un simile approccio si giustifica pienamente per il ruolo storico svolto dal poema, quale collettore delle esperienze retorico-stilistiche rinascimentali e indiscusso punto di riferimento per le generazioni successive. Ma prima ancora è l’architettura stessa e ‘artificiosa’ dello stile tassiano che spinge a indagarne le forme espressive, a individuarne i moduli basilari, le figure ricorsive in cui sedimenta il discorso poetico, le campate che reggono la sintassi e strutturano l’ottava, insomma gli elementi volti alla creazione di quel ‘grande stile’, di quel livello nobile e armonico cui era diretto il lavoro stilistico dell’autore: in una tensione costruttiva che fa tutt’uno con quella che si manifesta a livello inventivo e narrativo, nella fabula e nei personaggi.

Comments are closed.