Top Navigation

Cristina Trivulzio

9788865505076di Nadia Verdile


pp. 88, f.to 12×16,5, 2016
ISBN 978-88-6550-507-6
€ 6,00

(Milano, 28 giugno 1808 – 5 luglio 1871)
Patriota, giornalista e scrittrice, partecipò attivamente al Risorgimento italiano. Fu editrice di giornali rivoluzionari, inventò l’assistenza infermieristica femminile nella Repubblica Romana del 1849, promosse l’istruzione delle bambine e dei bambini nelle campagne milanesi, visitò e descrisse con vivida crudezza gli harem, dedicando tutta la sua vita alla difesa della libertà.

ITALIANE
Donne che hanno lasciato impronte. Tra memoria e progetto, mettendo insieme passioni e competenze, “Italiane”, collana dedicata all’universo femminile italiano per conoscere e scoprire le donne che nei secoli hanno fatto grande l’Italia, ciascuna per la sua parte, ciascuna con una parte. Storie misconosciute o dimenticate, ma anche note e amate, per celebrare l’intelligenza femminile, la creatività, il pensiero, le passioni e i sentimenti attraverso libri da leggere tutto d’un fiato, di piccolo formato per entrare nelle borse, nelle tasche, per stare sui braccioli delle poltrone e sui ripiani dei comodini.

 

Nadia Verdile
è nata a Napoli, vive a Caserta, le sue origini sono molisane. Scrittrice e giornalista, collabora con il quotidiano «Il Mattino». Ha sedici libri all’attivo, molti suoi saggi sono stati pubblicati in riviste nazionali ed internazionali. Relatrice in convegni e seminari di studio, come storica, da anni, dedica le sue ricerche alla riscrittura della Storia delle Donne collaborando con la Fondazione Valerio per la Storia delle Donne, la Colorado State University per il progetto Female Biography Project, la Società per l’Enciclopedia delle donne. È membro della Società Italiana delle Storiche.
Segni particolari: ottimista di natura è intollerante verso stereotipi e pregiudizi.

Premi

2015 – Premio Terre del Sud – per l’impegno giornalistico a difesa del territorio e dei beni culturali.

2015 – Premio Donna Coraggio – per l’impegno giornalistico profuso nella difesa della Reggia di Carditello.

2011 – Premio Terza Napoli – La città che eccelle – per la ricerca storica sulle donne.

2007 – Premio Olmo – per il giornalismo.

Comments are closed.